Entra in UniTrentoALUMNI LOG IN
Indietro
 

COVID-19, L’UNIVERSITÀ DI TRENTO CAPOFILA NELLA DIAGNOSI A ULTRASUONI

Pubblicato oggi lo studio e avviata la collaborazione con alcune equipe cliniche italiane
Tra i gruppi di ricerca attivi all’Università di Trento per contrastare la pandemia da Covid-19, c’è il laboratorio che sviluppa strumenti diagnostici a ultrasuoni per la salute (ULTRa - Ultrasound Laboratory Trento). Una delle più importanti riviste internazionali nel campo dell’uso degli ultrasuoni in medicina (Journal of Ultrasound in Medicine) ha pubblicato oggi un lavoro di Libertario Demi, docente coordinatore di ULTRa, che mostra tra le prime immagini al mondo da ultrasonografia polmonare in pazienti affetti da Covid-19. L’articolo presenta i risultati del protocollo per la diagnosi di Coronavirus che Libertario Demi ha sviluppato con una decina di equipe cliniche italiane particolarmente impegnate sul fronte dell’emergenza sanitaria.
«Per la prima volta in assoluto viene riconosciuta la validità scientifica delle tecniche proposte. Speriamo di contribuire a fronteggiare questa terribile pandemia» commenta Paolo Giorgini, direttore del Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione dell'Università di Trento a cui afferisce il laboratorio.
Libertario Demi riferisce inoltre di essere in contatto con un collega della società tedesca di ultrasonografia medica che gli ha chiesto di potersi allineare al protocollo per implementarlo in Germania e spiega che al Gemelli hanno già svolto sessioni per addestrare il personale sanitario all'utilizzo di queste tecniche: «Siamo a disposizione sia per il training sia per l'ulteriore sviluppo di algoritmi di supporto al personale nella gestione di questa pandemia» dichiara Demi.
All’Università di Trento, intanto, è arrivata una sonda wireless (fornita da ATL-Ecografi Wireless Milano) su cui saranno installati e testati i software richiesti per fare un ulteriore passo avanti nel facilitare la diagnosi di Covid-19. È una lotta contro il tempo perché l’efficacia dei nuovi strumenti nell’arginare il contagio e nel migliorare la prognosi dipende anche dal momento in cui si potranno utilizzare nelle strutture ospedaliere.
Le tecniche a ultrasuoni (ultrasonografia) favoriscono, attraverso l’analisi di specifici pattern, la comprensione della gravità di un paziente, e quindi l’applicazione del trattamento migliore. Le onde, insomma, fotografano i polmoni e ne rivelano lo stato di salute o di alterazione. 
L’articolo
L’articolo, dal titolo “Is there a role for lung ultrasound during the COVID-19 pandemic?”, è stato pubblicato oggi 21 marzo 2020 dal Journal of Ultrasound in Medicine.
È stato scritto da Libertario Demi e Federico Mento (Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione, Università di Trento) in collaborazione con Gino Soldati (Ospedale generale Valle del Serchio, Lucca); Andrea Smargiassi, Riccardo Inchingolo e Danilo Buonsenso (Fondazione Policlinico Universitario Gemelli, Roma); Tiziano Perrone, Domenica Federica Briganti e Stefano Perlini (Fondazione Policlinico San Matteo, Università di Pavia); Elena Torri (Bresciamed, Brescia); Alberto Mariani (Usl Nordovest Toscana, Lucca); Elisa Eleonora Mossolani (Ospedale generale di Voghera); Francesco Tursi (Ospedale generale di Lodi).
Indietro
News
 
Coronavirus: contenere l’epidemia senza allarmismi
Il progetto del CIBIO per un vaccino. Intervista al virologo Massimo Pizzato
Scopri
 
Conosci i canali social di Alumni?
Alumni UniTrento è presente anche su Linkedin con un gruppo e su Facebook
Scopri
 
UniTrento Alumni si congratula con tutti i laureati del mese di Marzo
Scopri
 
COVID-19, L’UNIVERSITÀ DI TRENTO CAPOFILA NELLA DIAGNOSI A ULTRASUONI
Riconosciuta la validità scientifica delle tecniche proposte dall’Ateneo. Nell’articolo, pubblicato oggi da una delle più importanti riviste internazionali del settore, tra le prime immagini al mondo...
Scopri
 
SOLIDARIETÀ AL TRENTINO DALLA CINA GRAZIE ALLA RETE UNITRENTO/JIANGSU
In arrivo mascherine professionali, occhiali e guanti per aiutare la sanità trentina. La spedizione partita ieri per via aerea e destinata alla Croce rossa del Trentino. Un gesto concreto di vicinanza...
Scopri
 
Quattro proposte online di supporto alle famiglie e alla popolazione studentesca
Il Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione dell’Università di Trento (ODFLab) di Rovereto si mette a disposizione con il suo team di psicologia e psicoterapia per attività a distanza....
Scopri
 
Conferita a Stefano Vitale la Tycho Brahe Medal 2020
Scopri
 
Insieme, aiutiamo la Terapia intensiva in Trentino
Scopri
 
Stage in azienda: Incontri con i fisici che ora lavorano in azienda
Scopri
 
Master di II livello in Previsione Sociale – Social Foresight, anno accademico 2020-2021
Scopri
 
"Tu/Amore al seno", il 5x1000 alla ricerca contro il cancro
Scopri
 
Master di primo livello in Communication of Science and Innovation - SCICOMM
Scopri
 
IL PENTAGONO DELLO SVILUPPO
Sapranno le regioni del "Pentagono dello Sviluppo" affrontare le sfide poste dal mercato?
Scopri
   
Attenzione
Dal tuo profilo LinkedIn verranno caricati:

- la foto
- la zona di residenza
- le esperienze professionali

Ogni aggiornamento LinkedIn comporterà un aggiornamento automatico di questi campi sul profilo Alumni.
Continua
X

La tua richiesta di contatto arriverà all'indirizzo e-mail UniTrento dell'utente che intendi contattare. 
Eventuali risposte ti verranno recapitate all'indirizzo e-mail UniTrento del tuo profilo.

Oggetto
Messaggio
Invia Messaggio
X
unchecked unchecked unchecked unchecked unchecked unchecked